Multi-masking 101

Wednesday, 2 September 2015 / 1 comment
Multi-masking is officially the new trend in the skincare department. Why haven't we thought about it before? I have no idea. It is genius and riddiculously simple at the same time that it works wonders.
Multi-masking: applying different ad hoc masks at the same for different parts of your face, according to their needs
Me and my combination skin usually prefer a clay mask to help get rid of those stubborn black heads and excess sebum for the T-zone (1), a cooling and light product for the eye area (2) and a moisturising richer mask for the rest of my face.
My mask of choice for zone (1) is the Superfacialist by Una Brennan Salicylic Acid Clay Mask
which always leave my skin smoother and reduce the appareance of black heads and large pores. I have a more in-depth review on this blog, as well as a list of other purifying masks that I like, if you want to check it out here.
Under your eyes you need a very delicate product or you can simply apply a thicker layer of your usual eye cream and leave it on longer; this is what I do using Botanics 80% Organic Hydrating Eye Cream which I find very cooling and gentle for that area.
On the rest of my face I usually apply a thicker mask enriched with vitamin C and similar ingredients to boost hydration collagene production, as the Rose Hydrate Intense Moisture Mask by Superfacialist, also available in Boots.
Just remember to choose masks that do not irritate your skin and do not leave them on for too long, in order to avoi any redness or weird reaction!
Have you tried multi-masking? Thoughts on it? Which are your favourite products?
Tutti ne parlano, è ufficialmente il nuovo trend in fatto di skincare di questi ultimi mesi, e se vi siete sentiti un po' stupidi a non averci pensato prima, benvenuti.
Multi-masking: applicare maschere con proprietà diverse su differenti aree del viso per un trattamento ad hoc
Se ci pensate, è un concetto semplicissimo e che molte di noi hanno pure già provato in passato. Ma ora ha un nome, e merita un post a parte.
Io e la mia pelle mista necessitiamo di un prodotto per contrastare l'eccessiva produzione di sebo e estirpare i cocciuti punti neri nella zona-T (1), una maschera idratante e per pelli sensibili nella delicata area del contorno occhi (2) e un prodotto leggermente esfoliante ma idratante al tempo stesso per guance e resto della fronte (3).
Ho optato per la fedelissima Superfacialist by Una Brennan Salicylic Acid Clay Mask per naso, mento e fronte, a base di carbone e acido salicilico che aiutano a liberare i pori esfoliando gentilmente la pelle. Qui una mia review più approfondita di questo prodotto e una lista di altre maschere purificanti che alterno.
Il contorno occhi è estremamente sensibile quindi richiede un trattamento particolarmente delicato, mirato a ridurre il gonfiore delle borse - un'opzione è quella di utilizzare uno strato più spesso della normale crema per il contorno occhi e lasciarla in posa. Io ho scelto la di crema occhi di Botanics che non mi irrita e lascia la zona molto idratata.
Per il resto del viso, solitamente opto per un prodotto idratante e 'rimpolpante', ricco di vitamina C e principi attivi che stimolino la produzione di collagene per mantenere la pelle luminosa e tonica, come la Rose Hydrate Intense Moisture di Superfacialist, sempre disponibile su Boots.
Per evitare pelle troppo arrossata o reazioni allergiche, ricordatevi sempre di controllare le proprietà e i tempi di posa dei singoli prodotti e, nel dubbio, rimuovetele dopo un massimo di 10-15 minuti.
Cosa ne pensate del multimasking? Lo avete provato? Che prodotti usate?
Back to Top